“Cor Veleno Live X Primo” backstage photo report

In queste ultime ore sono girate tante foto sui social network di quella che potrei senza dubbio descrivere come una delle serate più belle di tutta la nostra carriera artistica, ma quello che abbiamo provato a fare insieme a Buddy è stato raccontare attraverso i nostri occhi l’altro lato del palco, il backstage.
Arrow
Arrow
Slider

Durante gli ultimi 4 giorni ho cercato di mettere insieme dentro la mia testa le parole adatte a raccontare questo evento, ma dentro di me continuavano a tornare mille pensieri, e alla fine, quando ho visto le foto di Buddy, abbiamo pensato che forse pubblicarle sarebbe stata la cosa ideale per far dare a tutti “uno sguardo” da questa parte del palco, lasciando al web le foto del “live”. Non è quindi facile scrivere di quanti sorrisi, lacrime, abbracci ed emozioni forti siano state messe in gioco per ricordare PRIMO e per rendergli omaggio nella maniera in cui probabilmente lui avrebbe voluto che i suoi amici lo ricordassero: con una grande festa. D’altronde credo che molti di noi venerdì a Roma abbiano pensato che un evento del genere non solo non accadesse più da tempo, ma che forse molti di noi artisti, presi da tutto quello che ogni giorno facciamo per tenere viva la nostra musica, si sia dimenticato: l’unione e la collaborazione per uno scopo comune, che poi, almeno per noi, è il primo motivo per cui ci siamo avvicinati a questa musica. Non a caso nel backstage, alla fine del live, si è creato un cypha di freestyle con alcuni dei top MC’s d’Italia, come non ne se ne vedevano da anni. Venerdì in molti avranno pensato che forse non ci si dovrebbe ricordare di stare insieme solo in queste occasioni “tristi” ma che si dovrebbe trovare il tempo di farlo sempre, come una volta, ma pensandoci bene e riascoltando in questi giorni il rap di PRIMO non posso fare a meno di capire che forse questo è uno dei più grandi messaggi che la perdita di David ci ha dato, ed in fondo è un messaggio che la sua musica in tutti questi anni ha sempre ribadito con forza: quello di non perdere di vista i VERI motivi per cui tutti noi, artisti e pubblico siamo qui.

txt Stokka – foto Marco “MadBuddy” Gorgone